Terribili accuse per Zverev, una sua ex lo vuole portare in tribunale: “ha tentato di uccidermi”

La ex del tennista tedesco lo ha accusato di aver tentato di strangolarla, premendole anche la testa contro il muro con un cuscino: un racconto agghiacciante

Guai in vista per Alexander Zverev, che deve difendersi da alcune accuse pesantissime rivolte nei suoi confronti dalla sua ex Olya Sharypova, che su Instagram ha dichiarato di essere stata più volte picchiata.

Alexander Zverev
Foto Getty / Srdjan Stevanovic

Parole tremende quelle della giovane ragazza, che ha anche ammesso di aver avuto paura di morire: “un giorno, agli US Open 2019, stavo passeggiando con Dasha Medvedeva (la moglie di Daniil Medvedev) e un amico. Eravamo un po’ in ritardo e Sascha si è arrabbiato. Quando sono tornata a casa, abbiamo discusso pesantemente. Ha cercato di strangolarmi con un cuscino. Ho provato più volte a scappare dalla stanza d’albergo, ma non me lo ha permesso. Avevo paura che qualcuno potesse vederci e sentirci. Ma alla fine sono riuscita a liberarmi e sono scappata. Non è stata l’unica volta che mi ha messo le mani addosso, ma in quell’occasione temevo che mi potesse uccidere. Ora dovrà assumersi le proprie responsabilità, sia per gli atti di violenza che per il bambino che avrà da Brenda“.