djokovic
Al Bello/Getty Images

Il gesto di Novak Djokovic, costatogli l’espulsione dagli US Open 2020, continua a far discutere anche a distanza di più di 24 ore.

djokovic
Al Bello/Getty Images

Il serbo si è scusato nella giornata di ieri con la giudice di linea colpita con una pallata e con gli organizzatori dello Slam americano, ammettendo di aver esagerato ma confermando la sua non intenzionalità. Non sono mancate nemmeno le critiche nei confronti della donna colpita, accusata di aver esagerato nella reazione vista la poca forza con cui Djokovic aveva scagliato la pallina. Proprio quest’ultimo però è intervenuto per difendere la giudice di linea, postando un messaggio sui social: “ricordate che la giudice di linea colpita dalla palla ha bisogno di supporto da parte della nostra comunità. Non ha fatto nulla di male. Vi chiedo di esserle vicini e di farle da supporto in questo periodo“.