Roma, 9 set. (Adnkronos) – Riduzione strutturale del cuneo fiscale sul lavoro tramite una riforma dell’Irpef in chiave progressiva; sostegno alle famiglie e alla genitorialità in raccordo con il Family Act; revisione dei sussidi, con particolare attenzione a quelli dannosi per l’ambiente; semplificazione degli adempimenti per i contribuenti e le imprese; contrasto all’evasione fiscale, promuovendo l’uso dei pagamenti digitali e migliorando le risorse delle agenzie fiscali e delle autorità di controllo; pieno utilizzo e interoperabilità delle banche dati nel rispetto della privacy. E’ quanto si legge nella bozza delle linee guida per la definizione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) visionata dall’Adnkronos nel capitolo Politiche di supporto. La finalità della riforma del fisco punta al “miglioramento dell’equità, efficienza e trasparenza del sistema tributari”; “l’aumento offerta di lavoro e investimenti materiali e in R&S delle imprese; il contributo al conseguimento degli obiettivi di sostenibilità ambientale e sociale”. Per quanto riguarda la tempistica si punta alla “presentazione della Legge Delega entro fine 2020” e all’emissione dei “decreti entro fine 2021”.