Pozzovivo
ph. Instagram Pozzovivo

Ha stretto i denti, ha cercato in tutti i modi di arrivare in fondo al Tour de France, ma oggi Domenico Pozzovivo ha dovuto alzare bandiera bianca dopo la nona tappa. Il corridore della NTT era stato protagonista di una brutta caduta durante la frazione d’apertura, che non gli aveva comunque impedito di proseguire la corsa.

domenico pozzovivo Oggi però la decisione più dura, ufficializzata nel post tappa: “non potevo andarmene prima di capire se potevo recuperare correndo, ma il dolore ogni giorno è stato incredibile. Se aggiungiamo il rischio di nuove cadute, causando danni ancora maggiori, era impossibile proseguire. Ora devo concentrarmi sul recuperare il più in fretta possibile per concentrarmi sul mio prossimo obiettivo, che spero sarà il Giro d’Italia. Questo il saluto di Bjarne Riis a Pozzovivo: “siamo delusi che sia stato costretto al ritiro. Eravamo ottimisti sulle sue possibilità di fare classifica, ma la caduta nella prima tappa gli ha tolto questa opportunità. Ora vogliamo che torni a casa e cominci a prepararsi per il Giro“.