jumbo-visma
ph. Twitter Jumbo-Visma

Una notizia sorprendente scuote la Jumbo-Visma, squadra di cui fa parte il leader della corsa Primoz Roglic. Il direttore Merijn Zeeman è stato espulso con l’accusa di “aggressione, intimidazione, insulti o minacce” messe in atto nei confronti di un membro dell’UCI dopo la diciassettesima tappa. Mano pesantissima quella degli organizzatori della Grande Boucle, che hanno anche inflitto una multa di 2000 franchi per l’eccessiva reazione avvenuta al momento del consueto controllo tecnico sulla bicicletta di Roglic.

A spiegare i fatti ci ha pensato sui social lo stesso Meriijn Zeeman: “mi sono arrabbiato perché lo steward voleva smontare autonomamente il supporto per la bici di Primoz. La bicicletta è stata danneggiata durante lo smontaggio. Sarei dovuto rimanere calmo e avvicinarmi rispettosamente al Commissario UCI. Mi dispiace di non averlo fatto. Dopo questo incidente, ho subito chiesto scusa al Commissario in questione, che ha accettato anche le mie scuse. Sono devastato, ma il nostro sogno giallo vive“.