Milano, 5 set. (Adnkronos) – “E’ una domanda ipotetica, perché Enel ha sempre detto che se ci fosse stato un partner industriale non le sarebbe interessato fare il partner di minoranza, ma, detto questo, si considererebbe anche quello, non ci sono chiusure di principio a nessuno, evidentemente bisogna capire le motivazioni e le condizioni”. Così l’Ad di Tim, Luigi Gubitosi, a margine del Forum Ambrosetti, in merito alla presenza di Enel nella società della rete unica, se decidesse di non vendere la sua quota al fondo Macquarie o ad altro investitore.