pogacar

Classe ’98, Tadej Pogacar è il secondo vincitore più giovane della storia del Tour de France. La cronometro di ieri ha regalato allo sloveno, il primo a trionfare alla Grande Boucle, la vittoria della grande corsa a tappe francese, strappata al connazionale Roglic. E non solo, Pogacar ha incantato in questo Tour, aggiudicandosi tre tappe e le classifiche generali di miglior scalatore e miglior giovane.

pogacarUna vera impresa, che fa entrare nella storia il 21enne sloveno, nato a Komenda, e cresciuto in una famiglia legata molto a studio e sport. In Slovenia le due cose vanno di pari passo: istruzione e sport sono fondamentali per i giovani, che tra borse di studio e strutture, sono invogliati far bene in entrambi i settori, e i risultati si vedono eccome!

Pogacar, figlio di Mirko e Marjeta, ha due fratelli ed una sorella ed è proprio da uno di loro che ha ereditato la passione per il ciclismo. Da piccolo, Tadej cercava di emulare il fratello maggiore Tilen e così a nove anni disputa la sua prima corsa, dal risultato… deludente: Pogacar si classifica 40° su 40 partecipanti. Giovane e motivato, però, Tadej non cade nello sconforto e continua ad inseguire il suo sogno, fino a diventare professionista e coronare uno dei suoi sogni più grande, vincere il Tour de France.

Pogacar ce l’ha fatta e siamo certi che sentiremo ancora parlare di lui…