scott redding

Scott Redding conquista la prima Superpole Race della stagione per finire poi in terza posizione nella Race-2. Chaz Davies compie progressi importanti ma non trova il feeling nella gara-2 e cade a sei giri dalla fine quando era in quarta posizione. Si chiude così il secondo week end consecutivo per il team Aruba.it Racing – Ducati sul circuito del Motorland di Aragon. Il prossimo appuntamento con la stagione 2020 di WorldSBK sarà tra due settimane a Barcellona (Spagna).

Redding reagisce nel migliore dei modi alla caduta in Gara-1 e riesce a conquistare la Superpole Race al termine di una gara perfetta. Anche la partenza di Gara-2 è ottima e consente a Scott di rimanere in testa fino al settimo giro quando è coinvolto in un bel duello con Rea (Kawasaki) e Rinaldi (Ducati). Redding deve gestire la gomma morbida e a cinque giri dalla fine prova a spingere per rientrare nella lotta per il primo posto ma deve accontentarsi del terzo gradino del podio.

La domenica di Chaz Davies è iniziata con grande fiducia grazie alle ottime sensazioni del warm up e al quinto posto nella Superpole Race che gli ha permesso di partire dalla seconda fila. Chaz parte bene in Gara-2 e attacca subito Bautista (Honda) per il quarto posto. Dopo la caduta del pilota spagnolo, Davies prova a ridurre il gap con il gruppo del podio ma il suo passo non è incisivo e a sei giri dalla fine perde l’anteriore e cade.

Championship Standings | Top 6
P1 | 243 – J. Rea (Kawasaki)
P2 | 207 – S. Redding (Aruba.it Racing – Ducati)
P3 | 147 – T. Razgatlioglu (Yamaha)
P4 | 141 – C. Davies (Aruba.it Racing – Ducati)
P5 | 133 – M. Van Der Mark (Yamaha)
P6 | 131 – M. Rinaldi (Ducati)

P3 – Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati)
“Abbiamo fatto un po’ di fatica su questo circuito. Avevo detto che non ero particolarmente felice di correre per due week end consecutivi sullo stesso tracciato soprattutto perché quando inizi con qualche problema poi è sempre difficile trovare la soluzione definitiva. Ho provato a correre con la gomma morbida ma non è stata una buona scelta perché fin da metà gara ho avuto problemi di grip. In ogni caso siamo ancora in corsa per vincere il campionato. E’ chiaro che dovremo migliorarci ma non ci arrenderemo e continueremo a lavorare intensamente con il team e con tutti i ragazzi di Ducati Corse”.

DNF – Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati)
“Abbiamo iniziato bene oggi perché il feeling era molto buono nel warm up ed anche nella Superpole Race il passo gara mi ha permesso di essere incisivo. Purtroppo non sono riuscito a raggiungere il podio che mi avrebbe consentito di partire dalla prima fila in Race-2, ma le sensazioni erano comunque positive. Per questo motivo non riesco a comprendere i motivi dei problemi con il grip che abbiamo avuto fin dalla partenza di gara-2: forse la temperatura più alta ha influito, forse la gomma “0” non ha lavorato al meglio. Dovremo capire cosa sia successo. E’ molto frustrante chiudere il week end con una caduta”.  

Marco Zambenedetti (Coordinatore Tecnico Ducati Corse Superbike)
“In questi due week end consecutivi al Motorland abbiamo dimostrato la bontà del nostro progetto grazie ai risultati ottenuti dai piloti del team ufficiale e da Michael Rinaldi. Purtroppo questo non è stato sufficiente per uscire vincitori da Aragon anche se abbiamo saputo reagire bene dopo la caduta di sabato di Scott Redding. Dobbiamo continuare a lavorare intensamente per migliorarci nelle prossime gare”.