Roma, 14 set. (Adnkronos/Europa Press) – Segnali di vita su Venere? Nelle nubi del pianeta, infatti, sono state rintracciate tracce persistenti di Fosfina che è un gas che sulla Terra viene prodotto solo industrialmente o da microrganismi che prosperano in ambienti privi di ossigeno. La sorprendente scoperta, rivelata da ‘Nature Astronomy’, è stata fatta da un team internazionale di astronomi di cinque università, guidata dalla professoressa Jean Greaves dell’Università di Cardiff.
Il team ha utilizzato per la prima volta il James Clerk Maxwell Telescope (Jcmt) alle Hawaii per rilevare la fosfina, e poi ha avuto il tempo di seguire la loro scoperta con il gruppo di 45 telescopi dell’Atacama Large Millimeter / submillimeter Array (Alma) in Cile.
Questo, spiega Greaves, “è stato un esperimento fatto per pura curiosità, in realtà, sfruttando la potente tecnologia Jcmt e pensando a strumenti futuri. Ho pensato che potessimo escludere scenari estremi, come nubi piene di microrganismi. Quando abbiamo avuto i primi accenni di fosfina nello spettro di Venere, è stato uno shock!”.