Roma, 14 set. – (Adnkronos) – “Finalmente un bel suono. Quello della campanella di questa mattina, primo giorno di scuola è decisamente un bel suono”. Così’ all’Adnkronos Francesco Passerini, sindaco di Codogno, dove oggi 4000 dopo che erano state chiuse il 22 febbraio scorso, all’indomani del primo caso accertato di Coronavirus in Italia.
“Le lezioni si sono interrotte senza suono della campanella perché la giornata non era terminata – ha ricordato Passerini – quindi sentirlo ora è bellissimo, emozionante e attenua i brutti ricordi dei mesi passati. Bambini e ragazzi sono contenti di tornare in classe, sorridono sotto le mascherine: meritano di tornare alla normalità, alla loro vita, a crescere con gioia senza più gli incubi che hanno dovuto vivere”.
“Abbiamo lavorato tanto per essere pronti – ha aggiunto Passerini – i servizi sono tutti pronti, mascherine gel e tutto il necessario e abbiamo fatto tutto per non gravare sulle famiglie”.