Verona-Roma
Alessandro Sabattini/Getty Images

Niente da fare per la Roma, il Giudice Sportivo ha sancito la sconfitta a tavolino per i giallorossi per quanto riguarda il match giocato sabato contro l’Hellas Verona e terminato 0-0 sul campo. A causa della posizione irregolare di Diawara, inserito nella lista B nonostante abbia compiuto lo scorso luglio 23 anni, il club di Friedkin è stato condannato al 3-0 a tavolino, come stabilisce in questi casi il regolamento.

Diawara
Gabriele Maltinti/Getty Images

Questa la nota ufficiale: “letti gli atti relativi alla gara Soc. Hellas Verona e Soc. Roma; considerato che la società Roma ha impiegato un calciatore non iscritto nella  ‘Lista dei 25’ comunicata a mezzo PEC in data 14 settembre 2020 alle ore 12.14, nonostante fosse divenuto un ‘over 22’, in violazione dunque del divieto di utilizzo di cui al punto 8 del Comunicato Ufficiale F.I.G.C. N. 83/A del 20 novembre 2014 come successivamente modificato con Comunicato Ufficiale F.I.G.C. n. 76 del 21 giugno 2018; ritenuto, pertanto, di dover applicare la sanzione della perdita della gara prevista al punto 9 del detto Comunicato Ufficiale F.I.G.C. N. 83/A;
P.Q.M.
delibera di sanzionare la Soc. Roma con la punizione sportiva della perdita della gara per 0-3″.