(Adnkronos) – Alle urne saranno chiamati 467.122 elettori. Bogo Deledda nel 2018 fu eletta con il 41,26 per cento dei voti, ampiamente in vantaggio rispetto al 31,84 e al 19,01 e al 2,48 ottenuti, rispettivamente, dagli esponenti del centrodestra, del Pd e di Leu. Da verificare quindi se a Doria riuscirà una rimonta tale da garantirgli la conquista del seggio di palazzo Madama o se i voti degli elettori di M5S e Pd premieranno Corda, assicurandogli così l’elezione.
Appare dal pronostico scontato invece la sfida nel collegio di Villafranca veronese. I 352.696 elettori saranno chiamati a scegliere tra tre candidati: Emanuele Sterzi, broker assicurativo, del Movimento 5 stelle; Luca De Carlo, commerciante, responsabile del dipartimento Agricoltura ed eccellenze di Fratelli d’Italia, sostenuto da tutto il centrodestra; Matteo Melotti, docente di scuola media, consigliere comunale a Villafranca, del Pd.
Come detto sulla carta non dovrebbe esserci partita a favore del centrodestra: nel 2018 Bertacco fu infatti eletto con il 54,04 dei consensi, contro il 23,86 e il 15,28 dei candidati, rispettivamente, del Movimento 5 stelle e del centrosinistra.