Roma, 13 set. (Adnkronos) – ‘Nel suo messaggio indirizzato al mondo della scuola, il presidente del Consiglio ha invitato gli studenti a fare la propria parte. Peccato che il governo da lui guidato, in sei mesi di chiusura degli istituti, non abbia fatto niente per assicurare una ordinata e sicura riapertura dell’anno scolastico. Da Conte e dal ministro Azzolina continua la fiera dell’ipocrisia”. Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.
“I disagi di questi giorni non dipendono dalle carenze strutturali ma dall’incapacità del governo, e dovremo all’abnegazione di docenti, personale scolastico e dirigenti se anche questa volta la scuola ce la farà. Ma questo non cancella le responsabilità di un ministro e dell’intero esecutivo: gli studenti più fragili saranno abbandonati a sé stessi per la mancanza degli insegnanti di sostegno, migliaia di alunni dovranno alternarsi fra presenza in classe e didattica a distanza, a prescindere dalle proprie dotazioni informatiche; mancheranno migliaia di docenti e raggiungere le scuole sarà un’impresa. Però siamo certi che studenti e insegnanti faranno la loro parte”, conclude.