Roma, 10 set. (Adnkronos) – Come annunciato dall’Anci, il Consiglio dei ministri di oggi ha concesso una deroga per l’assunzione a tempo determinato nelle scuole, costrette a fronteggiare una riapertura all’insegna dell’emergenza Covid.
“Al fine di assicurare il regolare svolgimento dei servizi educativi e scolastici gestiti direttamente dai comuni, anche in forma associata, nonché l’attuazione delle misure finalizzate alla prevenzione e al contenimento dell’epidemia, si prevede – si legge nella nota di Palazzo Chigi post Cdm – che la maggiore spesa sostenuta dai comuni, rispetto a quella dell’anno 2019, per personale educativo, scolastico e ausiliario con contratti di lavoro subordinato a tempo determinato non si computi nel calcolo dei limiti di spesa previsti per le forme di lavoro flessibile dall’articolo 9, comma 28, del decreto-legge n. 78 del 2010”.