Milano, 8 set. (Adnkronos) – Sono ossa umane i la 39enne di Crema scomparsa dal giorno di Ferragosto. E’ quanto emerge dalla perizia effettuata del team di esperti guidati dal medico legale Cristina Cattaneo incaricato dalla Procura di Cremona. In un primo momento si era ritenuto che i resti appartenessero a un cane. L’auto della donna è stata data alle fiamme da Alessandro Pasini, il 45enne attualmente in carcere con l’accusa di omicidio e distruzione di cadavere. Per avere conferma che si tratta effettivamente del corpo di Sabrina i Ris dovranno effettuare ora l’esame del Dna.