Archiviata la prima vittoria in campionato ottenuta contro la Sampdoria, per la Juventus è tempo di big match in questo week-end, dal momento che affronterà all’Olimpico domani la Roma di Fonseca.

dybala
Emilio Andreoli/Getty Images

Una partita emozionante e delicata per Andrea Pirlo, intervenuto in conferenza stampa per analizzare la sfida con i giallorossi: “è diverso quando arriva la partita, prima potevo incidere in campo, sapevo quello che potevo fare, ora dipendo dai ragazzi, con le mie indicazioni, ma i ragazzi vanno in campo e le motivazioni sono diverse. Stavamo aspettando il centravanti, è arrivato due giorni fa, abbiamo avuto poco tempo per lavorare ma nella mia testa è da un po’ che cerco di capire come schierare i giocatori per farli rendere al massimo. Avremo tempo per lavorare quando tutti saranno al top. Dybala? Oggi vedremo come sta e decideremo se portarlo o no. Viene da due mesi di infortunio, ha fatto un bel lavoro con carichi pesanti, quindi oggi valuteremo“.

Alessandro Sabattini/Getty Images

Tornando sui singoli, Pirlo si è soffermato su Morata: “è un giocatore che conoscevo, ci ho giocato insieme, ha le caratteristiche che cercavamo, quelle di attaccare la profondità. Conoscevamo il giocatore, a livello tecnico e tattico era quello che cercavamo, non è stata una terza scelta. Dzeko è un grande giocatore, poteva essere con noi ma la trattativa non è andata a buon fine e purtroppo domani sarà nostro avversario. Khedira? Abbiamo parlato e stiamo valutando la soluzione migliore per entrambe le parti, mentre Arthur viene da qualche mese di inattività, è arrivato in un nuovo campionato e una squadra diversa. Ha bisogno di adattamento a livello tattico e fisico, è a disposizione e vedremo domani se metterlo in campo o no“.