Roma, 8 set. (Adnkronos) – Problemi nella maggioranza per l’esame del disegno di legge costituzionale che estende ai diciottenni il voto per il Senato, oggi previsto a 25 anni, già approvato dalla Camera e in calendario nell’Aula di palazzo Madama per domani. Durante la Conferenza dei capigruppo, a quanto si apprende, il Movimento 5 stelle avrebbe infatti chiesto lo stop alla calendarizzazione del provvedimento. Di qui la sospensione della riunione per consentire un confronto all’interno della maggioranza tuttora in corso, presente il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà.