Roma, 12 set. (Adnkronos) – “è grave è inammissibile la censura messa in atto dal Tg1 contro il senatore Cangini nella parte in cui motivava le ragioni del no al referendum con l’esigenza di fermare la deriva populista. A una settimana dal voto assicurare il massimo pluralismo informativo dovrebbe essere un dovere per tutto il servizio pubblico televisivo e per il tg della sua rete ammiraglia”. Lo afferma Anna Maria Bernini, capogruppo di Forza Italia al Senato.
“Invece -aggiunge- chi disturba il manovratore non ha neppure il diritto di utilizzare i 14 secondi concessi per fare il suo appello per intero. Siamo di fronte dunque a un episodio deprecabile a cui la Rai deve porre subito rimedio, consentendo a Cangini di esprimere il suo pensiero in piena libertà. è quello che accade nei Paesi democratici”.