Roma, 18 set. (Adnkronos) – “Prima di tutto voglio rivolgere un caloroso invito a tutti gli italiani a recarsi alle urne, qualunque sia la loro intenzione di voto. Dal nostro voto dipende il Paese che lasceremo ai nostri figli. Nel merito, ribadisco le mie perplessità: un taglio dei parlamentari era nella nostra riforma del 2005, cancellata dalla sinistra. Ma era una riforma organica, completa. Questa invece è solo una restrizione degli spazi di democrazia, di rappresentanza e di libertà”. Lo dice Silvio Berlusconi in un’intervista a ‘La Stampa’.
“Francamente -aggiunge a proposito di un’eventuale campagna per il No come mossa contro il governo- credo sarebbe scorretto sovrapporre il referendum a questioni di schieramento. Gli italiani devono sentirsi liberi di votare nel merito, a prescindere dagli effetti politici”.