Jokic
Douglas P. DeFelice/Getty Images

Al termine di Gara-4 sarebbe stato difficile da credere che i Clippers non avrebbero raggiunto la finale di Conference, eppure alla sirena di Gara-7 sono i Nuggets ad esultare al termine di una serie pazzesca.

Jokic
Douglas P. DeFelice/Getty Images

Non è bastato il 3-1 di vantaggio alla franchigia di Los Angeles, costretta a capitolare 89-104 nel match decisivo che consegna il passaggio del turno a Denver. Una serata da ricordare per gli uomini di Malone, prima squadra a vincere due serie negli stessi playoff rimontando da 3-1. Splendida la partita di Nikola Jokic, che conclude in tripla doppia la sua esaltante serata: 16 punti, 22 rimbalzi e 13 assist con solo 13 tiri tentati. A questi numeri vanno aggiunte anche 3 stoppate e 2 recuperi, con un eloquente +22 di plus/minus. Niente da fare dunque per i Clippers, naufragati così come Kawhi Leonard e Paul George, protagonisti di una serata amara che difficilmente dimenticheranno.

Dragic
Douglas P. DeFelice/Getty Images

In attesa che inizi la finale di Conference a Ovest tra Denver e Lakers, è già partita nella notte quella a Est con la vittoria in Gara-1 di Miami. Niente da fare per Boston, stesa all’overtime con il punteggio di 114-117, al termine di un match ricco di emozioni e colpi di scena. Sugli scudi Goran Dragic, miglior realizzatore per la squadra della Florida, capace di mettere a referto ben 29 punti e sette rimbalzi, con 11/19 al tiro. Bene anche Jae Crowder con 22 punti e Jimmy Butler con 20, quasi tutti decisivi per stendere Boston.