Roma, 13 set. (Adnkronos) – “Maria Paola era una bella ragazza di 18 anni ed era innamorata. Il suo, però, era un amore ‘diverso’ che andava punito. E così la punizione è arrivata per mano del fratello. Un’altra vittima di femminicidio, dunque, un crimine a mio parere tra i più efferati. Le donne devono essere libere di fare ciò che vogliono e soprattutto di amare o non amare più chi vogliono. E gli uomini devono una volta per tutte capire che amare non significa possedere”. Lo scrive su Facebook il viceministro allo Sviluppo economico Stefano Buffagni, commentando l’omicidio avvenuto nella notte a Caivano.