James e Antetokounmpo
Harry How/Getty Images

E’ Antetokounmpo l’MVP NBA. Un premio meritatissimo, quello del cestista greco, lo ha ammesso anche LeBron James. La stella dei Lakers, però, sembra non aver digerito la quantità di votazioni a suo favore, 16 su 101.

Dopo Gara-1 contro Denver, James ha espresso il suo parere, senza peli sulla lingua: “mi hanno fatto incazzare: questa è la mia vera risposta. Su 101 voti ho ottenuto 16 voti al primo posto: questo è ciò che mi ha fatto incazzare più di ogni altra cosa. Non sto dicendo che il vincitore non meritasse l’MVP, ma questa votazione non mi va giù. Sono arrivato secondo molto nella mia carriera, sia in campionato e, ora, quattro volte come MVP. Non ho mai giocato per essere MVP o per essere un campione, ma ho sempre desiderato migliorare sempre di più ogni singolo giorno: così facendo si sistemerà anche il resto. Ma alcune cose sono fuori dalla mia mano e altre che non puoi controllare e questo mi ha fatto incazzare“.