Valentino Rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Una giornata da dimenticare per Valentino Rossi, costretto al ritiro nel corso del Gran Premio d’Emilia Romagna per una scivolata che non ha permesso al Dottore di completare la gara.

valentino rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Una vera disdetta per il Dottore, apparso alquanto deluso nell’intervista a Sky Sport, nel corso della quale ha ammesso di aver commesso un errore in occasione della caduta: “peccato, è stata una giornata difficile. Purtroppo ero alla stacca della 4, eravamo un bel gruppone. Devo aver sbagliato qualcosa, sembra che abbia pizzicato la leva del freno davanti e la moto mi si è chiusa. Peccato, ho fatto un errore. E’ inusuale, mi era capitato qualche anno fa a Barcellona, ma io ero molto piegato e questo mi ha fregato. Fino a lì andavo bene, ma poi ho provato a continuare perché abbiamo fatto modifiche nel week-end e avevo più problemi con la gomma dietro e non avevo molto grip. Non avevo un gran passo, anche se dopo la caduta non era facile rimettersi a posto“.

valentino rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Il Dottore ha poi proseguito: “peccato perché abbiamo perso punti importanti, ma vediamo come andrà la prossima. Per prima cosa adesso dovremo riposare un po’, la doppia di Misano con i test nel mezzo è stata tosta. Cerchiamo di arrivare in Spagna in modo ottimale, ma non so cosa aspettarmi. L’asfalto è diverso, sarà più fresco rispetto all’anno scorso e speriamo di andare meglio rispetto al 2019. Prima della gara eravamo veloci, speriamo di esserlo anche quest’anno. Bagnaia out? Quando ho visto cadere Pecco mi è dispiaciuto, ma purtroppo questo è il motorsport. Questa domenica ci ha un po’ tolto quello che ci aveva dato la settimana scorsa”.

Mirco Lazzari gp/Getty Images

Interrogato infine sul possibile sbarco di un proprio team in MotoGp, Valentino Rossi ha ammesso: “sarebbe bello avere un team in MotoGp, ma per come siamo strutturati la Moto3 e la Moto2 sono giuste per noi. In MotoGp si parlerebbe di altro e c’è da fare un ragionamento, anche per quanto riguarda il budget. L’idea sarebbe bella, ma per l’anno prossimo credo che rimarremo così”.