Bagnaia
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Brutta giornata oggi al Montmelò per Pecco Bagnaia, finito lontano dalle posizioni di vertice a causa dello scarso grip avvertito sulla pista catalana. Pochi i riferimenti positivi da portare a casa dalle prove libere di oggi, per questo motivo il pilota italiano ha rimandato a domani qualsiasi analisi.

Pecco Bagnaia
Foto Getty / Mirco Lazzari gp

Intervistato dopo le FP2, l’alfiere della Pramac ha ammesso: “sto faticando molto, ho davvero poco feeling. Mi sembra di essere in Argentina a livello di grip. Ci sono curve che mi ricordano quasi il Ranch per come devo farle, perché scivola già con il 10-15% di gas. Quello che è venuto fuori è che non scaldo le gomme. Abbiamo provato a fare degli assetti diversi, ma non è quella la strada. Domani cercherò di fare un qualcosa in più io per ritrovare un po’ di feeling, perché se cominciamo a girare l’assetto ci perdiamo e non è quello che ci serve sicuramente. Oggi abbiamo cercato una soluzione, ma non l’abbiamo trovata e sicuramente domani, con meno vento, mi troverò meglio“.

Bagnaia
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Il pilota della Pramac ha poi ribadito di non essersi trovato a suo agio sulla moto: “il grip sicuramente aumenterà durante il weekend. E’ stata una giornata difficile e mi son trovato veramente a non riuscire a fare niente in moto rispetto a Misano, dove invece riuscivo a fare quello che volevo. Oggi appena provavo a spingere arrivavo lungo, dietro come tocco il gas inizio a scivolare, quindi non sono competitivo al momento. Tutte le Ducati faticano tranne Zarco che è secondo, che è riuscito a fare un bel time attack, anche se penso che si sia messo dietro a Morbidelli ed abbia visto un po’ di cose per migliorare. Oggi credo che abbiamo sofferto molto il vento e sabato non dovrebbe esserci, penso quindi che le Ducati domani risorgeranno“.