Morbidelli
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Franco Morbidelli vince il primo gran premio della sua carriera in MotoGp, quello sulla pista italiana di Misano. Una gioia unica per il pilota Petronas che si piazza davanti a Bagnaia e Mir, resistendo anche agli assalti del suo mentore, Valentino Rossi.

morbidelli
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Nel post gara Morbidelli dedica la vittoria al papà scomparso tragicamente 7 anni fa, colui che ha dato il via alla sua carriera nel motociclismo: “non me lo immaginavo. Ho sempre sperato di vincere, ho sempre sognato di vincere una gara in MotoGp, ma è sempre stata una cosa che non mi ha mai ossessionato, ho sempre guardato allo step successivo e lo step successivo questo weekend era la vittoria. In gara mi sentivo bene, abbiamo lavorato duro, è stato bellissimo. I primi giri ero con Vale che mi metteva una gran pressione dietro e quindi ero un po’ col forcone nel didietro, ma dopo è stata come una seduta psicologica perchè ho avuto tempo di pensare a tantissime cose, il primo pensiero va a tutte le persone che mi hanno aiutato in tutta la mia carriera, solo 7 anni fa ero qui a Misano, ma nel campionato italiano superstock, è stata una carriera, fino adesso, molto corta e molto ripida e se è successo così è stato grazie alla VR46 a tutte le persone che hanno lavorato con me, alla mia ragazza alla famiglia della mia ragazza, alla mia famiglia a mia mamma. Hanno creduto in me e mi hanno spinto al massimo in ogni momento. Questa vittoria ovviamente va anche a papà, mi ha dato una grande mano, mi ha insegnato ad essere forte, questa va anche a lui. Gli ultimi dieci giri ho pensato a tutto, la pista era la cosa che aveva meno spazio nella mia testa, quando stai per vincere la tua prima gara non riesci a concentrarti, comunque sono contento, il passo rimaneva costante“.