paolo ciabatti
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Valentino Rossi nella conferenza stampa di ieri a Misano aveva rivelato di un contatto tra il fratello Luca Marini e la Ducati, un colloquio per valutare un passaggio in MotoGp nel team Avintia del giovane pilota italiano, leader al momento del Mondiale di Moto2.

Mirco Lazzari gp/Getty Images

Le parole del Dottore però sono state però ridimensionate da Paolo Ciabatti, direttore sportivo di Ducati, che ha sottolineato ai microfoni di Sky Sport come tutti i posti siano al momento occupati, anche nella scuderia spagnola: “quello che è certo è che il Team Avintia ha un accordo con Tito Rabat anche per il 2021, quindi un possibile inserimento di Luca Marini dipenderà dalla squadra e da Tito Rabat. Per quanto riguarda l’altro pilota, direi che non ci sono novità: l’obiettivo è metterci Enea Bastianini e lo annunceremo appena possibile. In questo momento c’è un po’ di fermento intorno a questa situazione, che verrà risolta entro la gara di Barcellona. Credo che Luca stia facendo un grande lavoro, che stia facendo un campionato straordinario. Meriterebbe di passare in MotoGP il prossimo anno, ma i contratti sono tra Rabat e Raul Romero, quindi se questa cosa dovrà avere un’evoluzione diversa lo dovranno decidere loro, perché sono loro che si sono accordati anche per il 2021“.

Bagnaia
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Per quanto riguarda il team ufficiale, Ciabatti ha svelato: “abbiamo le idee chiare, ma abbiamo deciso di aspettare il rientro di Bagnaia, che è stato fantastico. A cavallo del Gran Premio di Catalogna annunceremo sia la formazione ufficiale che quella di Pramac“.