Bagnaia
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Torna in pista dopo diverse settimane a causa dell’infortunio rimediato a Brno e lo fa col botto. Pecco Bagnaia chiude al secondo posto il Gp di Misano, dietro Franco Morbidelli e davanti a Joan Mir.

Il pilota della Pramac si è detto molto felice ai microfoni di Sky Sport: “è qualcosa che è venuto dopo un grandissimo lavoro dell’anno scorso, penso dai test di Brno dell’anno scorso, abbiamo iniziato ad impuntarci in questo modo qui. Il risultato finalmente è arrivato. Arrivare qui dopo 5 settimane e riuscire ad essere subito così competitivi è una cosa bellissima. Sicuramente mi sono riposato, anche se non più di tanto, stavo a casa solo per dormire, avevo tante cose da fare per la riabilitazione, ma mi hanno dato la carica per ripartire da qui, il primo giorno è stato di studio della gamba, dalle Fp3 ho iniziato a lavorare. Nel warm up ci sono rimasto per il tempo e oggi in gara giravo 32 alto ed è stato incredibile, nei primi giri ho faticato molto ma poi è venuto tutto naturale, negli ultimi giri non ce la facevo più, ho avuto dolore nella placca, adesso per fortuna è diminuito. Qualcuno può pensare che Jerez e misano siano simili ma sono molto diversi, oggi essere stato la Ducati più competitiva è molto bello. Il mio stile di guida secondo me si adatta alla nuova moto e alle gomme, quindi penso che potremo essere competitivi un po’ dovunque con questa moto qui“.