Cristiano Ronaldo
Foto Getty / Valerio Pennicino

Una delle molteplici e straordinarie qualità che rende Cristiano Ronaldo un calciatore unico nel suo genere è sicuramente l’attenzione maniacale verso il proprio fisico. Il fuoriclasse portoghese ha compiuto 35 anni lo scorso febbraio, ma il suo corpo e la sua condizione fisica sembrano quelle di un 25enne. Il merito è della cura dei dettagli, della dieta, del lavoro in palestra e della grande dedizione mantenuta durante tutta la carriera che permette oggi a Ronaldo di essere ancora competitivo ai massimi livelli mentre altri suoi coetanei, alla stessa età, hanno già appeso le scarpette al chiodo da tempo.

Cristiano Ronaldo
Foto Getty / Francesco Pecoraro

Lo sa bene Ryan Giggs, un altro grande veterano del calcio, capace di restare in campo anche a 40 anni. Il gallese, in un’intervista rilasciata all’agenzia di stampa PA, ha previsto un futuro simile anche per il campione della Juventus: “può giocare fino a quarant’anni. Dovrà essere nel club giusto ovviamente, io ero in un top club e sono riuscito a giocare fino a quell’età. E non ho problemi a immaginare in campo fino a quarant’anni anche Cristiano. È uno che cura il proprio corpo, mangia bene, si riposa e vive per il calcio. Ed è il miglior professionista con cui io abbia mai lavorato. L’ho visto all’inizio della sua carriera e non era possibile prevedere che avrebbe segnato così tanti gol. Era un talento, uno di quei giocatori brillanti che sanno emozionarti. Ma soprattutto era uno studente del calcio, uno che come me cercava sempre di fare di più. Era in palestra di continuo e nella sua testa sapeva già quanto poteva diventare forte. Ha segnato 40 gol in una stagione e da quel momento tutto quello che ha fatto è stato straordinario“.