Andrea Agnelli
Foto Getty / Alessandro Sabattini

Per il terzo anno consecutivo la Juventus chiude il proprio bilancio in perdita. Dopo il -19 del 2017-2018 e il -40 del 2018-2019, il bilancio del 2019-2020 del club bianconero ha fatto registrare una perdita di 71.4 milioni. Il fatturato, al lordo delle plusvalenze, ammonta a 573,4 milioni, in calo rispetto ai 621,4 milioni del 2018-19 a causa del Coronavirus.

Il risparmio contabile di 90 milioni sugli stipendi, siglato come accordo fra club e squadra in merito all’emergenza Coronavirus, ha permesso di evitare ulteriori perdite. L’indebitamento finanziario netto al 30 giugno è di 385 milioni, in crescita rispetto al 31 dicembre 2019 quando erano stati recepiti gli effetti dell’aumento di capitale da 300 milioni. Anche il bilancio 2020-21 sarà chiuso in perdita, secondo le previsioni degli amministratori.