Milano, 25 set. (Adnkronos) – ‘Le conseguenze della pandemia hanno reso ancora più evidente il significato che può assumere il ruolo di un’azienda privata a sostegno del bene comune. Il contributo di Intesa Sanpaolo ad una crescita sostenibile e inclusiva si esprime sia con programmi strategici di lungo periodo, sia con interventi puntuali e tempestivi come la donazione di 100 milioni alla sanità italiana durante l’emergenza Covid”. Lo ha detto Elena Flor, responsabile Corporate Social Responsibility di Intesa Sanpaolo, alla tavola rotonda ‘Corporate sustainability’ oggi alla 15esima edizione del Festival dell’Economia di Trento.
‘La Dichiarazione consolidata non finanziaria, di cui tra pochi giorni pubblicheremo l’edizione semestrale redatta a titolo volontario, è uno dei documenti con cui diamo conto di questo impegno. Disegna un ritratto del gruppo che accompagna e correda i risultati finanziari e che sottolinea la nostra attenzione ai temi di sostenibilità Esg”, ha aggiunto.