Roma, 8 set. (Adnkronos) – Sarà Agrigento, uno dei nuovi poli informatici di eccellenza, nel panorama europeo, riguardo al settore della Data Science. Ieri, infatti, nei locali dell’Ex Collegio dei Filippini di Agrigento, si è svolta la cerimonia di presentazione di DataFactor, progetto destinato a cambiare volto alla città. L’evento, patrocinato dal Comune, è stato promosso e organizzato da Expleo Italia branch italiana della nota multinazionale francese e TopNetwork, solida azienda italiana di servizi e soluzioni ad alta innovazione tecnologica. Ad aprire l’incontro il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto.
I contenuti del progetto sono stati esposti dai membri del Comitato Scientifico composto da Ferruccio Ferranti, Senior Advisor del gruppo Siav, da Marco Romano dell’Università di Catania, da Massimo Villari dell’Università di Messina, da Valter Santilli dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e da Antonella Longo, ricercatrice presso l’Università del Salento.
I membri del comitato scientifico di DataFactor hanno ribadito, nel corso dell’incontro, la volontà di collaborare con il territorio ma, soprattutto, con le università siciliane sul fronte di ricerca e sviluppo di soluzioni innovative oltre che per la formazione di figure professionali altamente qualificate da inserire nel proprio organico. Il Centro di competenza DataFactor, con un investimento in ricerca e sviluppo pari a circa 21 milioni di euro e con il coinvolgimento di circa trecento figure professionali altamente qualificate tra Agrigento, l’intero territorio regionale siciliano e le unità di Lecce, Roma e Milano, offrirà servizi di sperimentazione e consulenza tecnico-scientifica, configurandosi come struttura deputata a gestire percorsi di trasferimento tecnologico dei risultati attraverso interazioni con industria e mondo della produzione.