Milano, 4 set. (Adnkronos) – “Il gap infrastrutturale italiano su alcuni settori è oggettivamente molto evidente, come nel settore ambientale, per esempio la waste economy, o nel settore idrico”. In questo senso “il ritardo accumulato dall’Italia su questo versante potrà trovare nel fondi Recovery Fund una possibile accelerazione. Quello che serve oggi sono progetti e in questo senso le multiutility possono avere un ruolo di progettualità importante”. Lo ha detto il presidente di A2A, Marco Patuano, a margine del forum Ambrosetti di Cernobbio.
“Le mutiutility -ha continuato- hanno una vicinanza con il territorio: sono vicine alle reali necessità dei cittadini, che vogliono città pulite, sicure e quando aprono il rubinetto vogliono avere acqua disponibile e pura e i fiumi siano puliti. Tutte cose che non avvengono per miracolo ma sulla base di infrastrutture”.