Sergio Perez
Foto Getty / Peter Fox

Sergio Perez nel 2021 non sarà un pilota della Racing Point. La scuderia, che cambierà nome in Aston Martin, ha già messo sotto contratto Sebastian Vettel in uscita dalla Ferrari. Intanto però, nonostante manchino diverse gare al termine, la scuderia rosa sembra aver escluso dal progetto il pilota messicano.

Nel corso della conferenza stampa di Sochi infatti, Sergio Perez ha spiegato così il suo malcontento: “da quando è uscita la notizia dell’ingaggio di Seb, qualcuno all’interno del team ha iniziato a nascondermi delle informazioni. Sono piuttosto deluso per questo comportamento; in questa stagione l’unica evoluzione che ho ottenuto per la mia macchina è un miglioramento delle sospensioni posteriori. Ci sono stati altri aggiornamenti ma ovviamente io non li ho avuti finora e probabilmente non li avrò nelle prossime settimane. Il comportamento non mi piace, è chiaro che sono deluso. Ma soprattutto credo che in questo momento la cosa più importante per il bene del team sarebbe mantenere il massimo della trasparenza, per fare più punti possibili in un campionato nel quale la Racing Point potrebbe raggiungere il miglior risultato della sua storia. Stiamo lottando punto a punto nel Mondiale 2020 e sarebbe davvero un peccato farci sfuggire il terzo posto nella classifica Costruttori“.