Leclerc GP Silverstone
Bryn Lennon/Getty Images

La Ferrari guarda al Gp di Monza con pessimismo. Le parole rilasciate da Mattia Binotto in una recente intervista certamente non aiutano: potrebbero volerci anni per riportare la Ferrari al vertice. Possibilità che non spaventa Charles Leclerc che, in conferenza stampa ha spiegato: “certo che aspetterò la Ferrari, non ho alternativa, ci vorrà pazienza, ma sono pronto ad aspettare. Anzi, da parte mia cercherò di velocizzare al massimo questo processo di risalita verso le posizioni che ci meritiamo e che ci competono. Sono consapevole del fatto che ci vorrà del tempo e che servirà pazienza. Innanzitutto dobbiamo preoccuparci di comprendere cosa non va nella vettura attuale, riuscirci sicuramente ci aiuterebbe per il futuro. In ogni caso la SF-1000 ha anche dei pregi, come ad esempio il bilanciamento. Per ora nei weekend di gara disputati sono sempre stato soddisfatto del bilanciamento della vettura”.

leclerc
Pool/Getty Images

Ai microfoni di Sky Sport Lelcerc ha poi aggiunto: “ad essere realisti, questo weekend sarà molto duro per noi. I ricordi dell’anno scorso li ho ancora in testa e mi fanno sorridere. Devo essere onesto: Monza sarà molto simile a Spa. Dal Mugello posso dire che andrà meglio, però qua questo weekend non vorrei dare false aspettative. Mappatura unica? Difficile parlarne, da noi non cambierà niente. Bisognerà vedere quanto rallenta gli altri, ma non lo sappiamo fino alle qualifiche“.