Lewis Hamilton
Foto Getty / Pool

Lewis Hamilton firma la pole position numero 96 in carriera. Il pilota Mercedes è risultato il migliore nella sessione delle qualifiche del pomeriggio sul tracciato di Sochi, piazzandosi davanti ad un ottimo Verstappen e ad un Bottas che ha giocato di strategia.

Le parole dei primi 3 piloti dopo le qualifiche di Sochi:

Lewis Hamilton: “saluto tutti i tifosi che sono qui, mi sono mancati tantissimo durante la stagione. La sessione è stata una delle peggiori della mia carriera, una delle più assurde, avevo il cuore in gola fino alla fine. Mi è stato tolto il tempo, per la prima volta sono uscito dalla pista nel weekend. Sono entrato ai box per montare le gomme nuove e c’è stata la bandiera rossa. È bello essere in pole ma questo è il circuito peggiore per esserci, è facile che mi possano superare anche perchè io ho le soft e quelli dietro le medie, sarà difficile vincere la gara“.

Max Verstappen: “credo che stessimo faticando un po’ a trovare un bilanciamento giusto ieri, anche questa mattina non eravamo contenti. In qualifica abbiamo lavorato su questo. Il secondo posto non me lo aspettavo, sono molto soddisfatto. Ho una buona opportunità per domani: se partirò discretamente c’è un grosso effetto scia qui, spero in un buon posizionamento, poi vederemo cosa accadrà in curva 2“.

Valtteri Bottas: “sono andato bene nel weekend, avevo un bel passo. Q1 e Q2 sono andati bene, nel Q3 non so cosa sia successo, evidentemente c’era ancora del margine. Qui è difficile trovare la giusta temperatura delle gomme. Nel Q3 avevo le gomme troppo fredde. Abbiamo dei punti interrogativi ma il terzo posto è una buona posizione. Ricordo che una volta sono partito 3° qui ed è andata bene. Penso di avere un buon vantaggio nel primo stint ed è tutto aperto“.