Bottas
Bryn Lennon/Getty Images

Doveva essere la giornata di Lewis Hamilton e lo è stata, ma in negativo. Il campione del mondo in carica, ad una sola vittoria dall’eguagliare il record di Michael Schumacher di 91 successi in carriera, ha ricevuto una doppia penalità nelle fasi iniziali della gara che ne ha pregiudicato l’intero arco della corsa. Sono stati 10 i secondi da scontare, molti di più i minuti di rabbia da far sbollire attraverso piccate stoccate verbali con ‘Bono’ durante i team radio. Lewis ha provato la rimonta dalle retrovie, ma si è dovuto accontentare del terzo posto.

Valtteri Bottas
Foto Getty / Rudy Carezzevoli

Davanti a lui il solito Max Verstappen che torna ad essere la vera spina nel fianco delle Mercedes dopo un doppio zero nelle gare precedenti. Prima posizione per Valtteri Bottas, colui che con un sussulto d’orgoglio ad inizio weekend aveva detto che avrebbe fatto di tutto per evitare al compagno di scuderia di eguagliare il record di Schumacher. Aiutato quest’oggi da un po’ di sfortuna, capace di compensare qualche errore nei Gp passati, Bottas ha dominato la gara di Russia con sicurezza, gestendo il vantaggio in termini di tempo e prestazione che la Mercedes può concedere anche a lui e non soltanto al suo compagno. Mondiale riaperto?

macchina Leclerc
Bryn Lennon/Getty Images

Capitolo Ferrari. Quest’oggi davvero poco da imputare alla scuderia di Maranello. Funziona tutto come dovrebbe, entro i soliti limiti stagionali. Leclerc chiude una gara senza sbavature al 6° posto, mantenendosi sempre saldo fra le prime posizioni. Una grande mano gliel’ha data Sebastian Vettel che, seppur 13°, è risultato fondamentale nelle fasi centrali della gara nel tenere dietro le Renault di Ricciardo e Ocon permettendo a Leclerc di gestire con maggiore tranquillità le proprie gomme. Piccoli segnali di ripresa che fanno sorridere in una stagione davvero avara di soddisfazioni.

Il Gp di Russia LIVE:

Giro 53/53 – Termina il Gp di Russia! Bottas vince la sua seconda gara della stagione davanti a Verstappen ed Hamilton. Leclerc chiude in 6ª posizione, segnali positivi dalla Ferrari. Vettel fa gioco di squadra e chiude 13°

Giro 49/53 1:37.715, giro veloce per Max Verstappen che si accende di colpo!

Giro 43/53Hamilton va forte, deciso a rimontare: è attualmente 3° a 8 secondi da Verstappen che a sua volta dista 11 secondi dal leader Bottas

Giro 33/532 punti di penalità sulla patente a Lewis Hamilton: altri due e salterà una gara per squalifica

Giro 28/535 secondi di penalità a Daniel Ricciardo per aver superato i limiti della pista

Giro 23/53 – La Ferrari va ‘stranamente’ bene: Leclerc non si è ancora fermato ed è terzo, ma sta mantenendo un buon tempo. Vettel è 7° ma tiene dietro piloti normalmente più veloci come Ocon, Ricciardo e Albon

Giro 17/53Lewis Hamilton torna ai box, sconta la penalità e monta gomme bianche. Inizia qui la rimonta del pilota britannico

Giro 10/53 – Davanti si infiamma la lotta Hamilton, Bottas. La prima Ferrari è quella di Leclerc in 8ª posizione

Giro 6/53 – Si riparte con una notizia shock: doppia penalità per Hamilton! 10 secondi di penalità per il pilota Mercedes: penalità di 5 secondi per essere stato fuori dalla piazzola nel giro di ricognizione; altri 5 secondi per aver effettuato la prova di partenza in una zona non consentita della pista

Giro 1/53 – Parte bene Hamilton, Bottas passa Verstappen ma è subito bandiera gialla! Stroll a muro, contatto con Leclerc entra la safety car. Incidente anche per Sainz

13:15Inizia il Gp di Russia!

12:50 – Tutto pronto per il Gp di Russia. Hamilton favorito: dalla pole position andrà a caccia del record di Schumacher. Verstappen e Bottas pronti a rovinargli la festa. Le Ferrari puntano alla top 10