(Photo by Mark Thompson/Getty Images)

Brutte sensazioni per Sebastian Vettel in vista della gara di Monza. Il pilota tedesco, alla sua ultima presenza sul tracciato italiano in qualità di pilota della Ferrari, ha spiegato come la monoposto 2020, già nata sotto una cattiva stella, mal si adatti al circuito tricolore.

Vettel occhiali
Quinn Rooney

Vettel ha dichiarato in conferenza stampa: “questo tipo di tracciati per la loro natura ci danneggiano, siamo qui per lottare anche per i Tifosi. Cercheremo di fare il massimo, ma è difficile crearsi delle aspettative eccessive qui a Monza, sarà molto complicato quest’anno. Non avremo il supporto dei fan, ma faremo tutto quello che è in nostro potere per mettere insieme il miglior weekend possibile. Problemi power unit? Difficile rispondere, la macchina 2020 si basa su quella dell’anno scorso. Ci troviamo in una posizione difficile, ci mancano aderenza e potenza, ma anche il telaio. Abbiamo fatto passo avanti, ma ce ne serviva uno più lungo. Adesso la macchina è questa. La macchina è questa e non può cambiare. Ci sono persone responsabili nell’ottimizzare pacchetto, fare piccoli aggiustamenti per rendere le cose migliori. Tutti vorremmo chiudere con un acuto o più acuti, ma nel 2020 è più difficile rispetto al passato. Due o tre gare migliori o peggiori però non fanno una grande differenza nell’arco dell’esperienza in Ferrari. Ci sono momenti positivi e negativi. Sfruttare al meglio il pacchetto sarà già di per sé una soddisfazione da raggiungere“.