Cernobbio (Como), 4 set. (Adnkronos) – Il fondo di risarcimento da 900 milioni di euro previsto dal governo per il trasporto pubblico locale “non basta a risolvere i problemi delle aziende pubbliche”. Lo ha detto Andrea Gibelli, presidente di Asstra, l’associazione delle aziende pubbliche del trasporto locale, a margine del forum Ambrosetti di Cernobbio. “Ci mancano 800 milioni di euro, altrimenti non chiudiamo i bilanci”, ha avvertito Gibelli. Il fondo di risarcimento per il trasporto pubblico locale “basta fino al 31 luglio”.
Il rischio per le imprese del trasporto locale è di andare “in default e di non poter più erogare i servizi”. Gibelli ha spiegato che “all’aumento dei passeggeri non corrisponde un proporzionale aumento dei ricavi. Lo abbiamo visto con il lockdown, quando da un calo dell’85% siamo progressivamente risaliti come passeggeri trasportati, ma non altrettanto nei ricavi”.