leclerc
Mark Thompson/getty Images

Sono passati due anni dall’annuncio che ha sancito il passaggio di Charles Leclerc in Ferrari, era l’11 settembre 2018 e il team di Maranello rendeva noto nel week-end di Monza che il monegasco avrebbe preso il posto di Raikkonen nella stagione successiva.

leclerc
Mark Thompson/Getty Images

Un matrimonio iniziato però con uno scherzo, quello preparato da Maurizio Arrivabene (all’epoca team principal del Cavallino) nei confronti del monegasco, intervenuto ai microfoni del podcast della F1 Beyond The Grid per rivelarlo: “non dimenticherò mai quel momento in cui ho ricevuto la notizia di essere diventato un pilota Ferrari. Ero su una barca con molti amici quando ho ricevuto la chiamata di Maurizio Arrivabene, ho detto a tutti di fermare il motore e di fare silenzio. Maurizio prima mi disse: ‘guarda, abbiamo fatto la nostra scelta e non sei stato preso per il prossimo anno’. Io ero molto deluso, non è che mi aspettassi di essere preso, ma ovviamente avevo quella speranza. Ci sono stati cinque secondi in cui non ho detto niente e poi lui mi ha detto: ‘no, sto scherzando, in realtà sei stato scelto per il sedile della Ferrari’. Io cercavo di stare calmo al telefono, ma poi mi sono lanciato in acqua e dopo è stata solo follia”.