Ricciardo
Quinn Rooney/Getty Images

Nella prossima stagione, Carlos Sainz diventerà un pilota della Ferrari, prendendo il posto che Sebastian Vettel lascerà libero per accasarsi in Aston Martin.

Peter Fox/Getty Images

Una trattativa, quella tra lo spagnolo e il team di Maranello, andata in porto grazie a… Daniel Ricciardo, riuscito a trovare l’accordo con la McLaren per sostituire proprio Sainz. A svelare il retroscena ci ha pensato Zak Brown ai microfoni del podcast ufficiale della F1 Beyond The Grid: “avremmo potuto tenerlo, avevamo un accordo con cui avremmo potuto fermarlo. Avevamo un’opzione. Ricciardo? Abbiamo provato a prenderlo la prima volta un paio di anni fa, poi è rimasto sempre in cima alla nostra lista. Quando Andreas Seidl è arrivato da noi, ci siamo tenuti in contatto con Daniel. Sono iniziate le conversazioni, abbiamo avuto l’impressione che non fosse contento di dove si trovava. In qualche modo le stelle si sono allineate, perché noi volevamo sondare Daniel e Carlos voleva sondare la Ferrari. Avremmo potuto dire di no, ma avevamo un interesse per Daniel e abbiamo pensato: ‘se noi possiamo prenderci Daniel e Carlos finisce con la Ferrari, è un buon affare per entrambi'”.