Vettel
Peter Fox/Getty Images

Il Gran Premio di Toscana di Vettel si è concluso con un punto in saccoccia, un bottino magrissimo che gli ha permesso comunque di muovere la classifica dopo due gare a secco.

Vettel
Peter Fox/Getty Images

Il tedesco ha avuto comunque numerosi problemi sulla propria Ferrari, che non gli hanno permesso al solito di risalire la china: “abbiamo lottato duramente per cercare di ottenere dei punti, alla fine è stata tirata con Kimi, abbiamo fatto tutto il possibile. Avrei però voluto capitalizzare di più gli errori degli altri. Non siamo stati abbastanza veloci. Perché? È sempre una buona domanda. Ed è difficile rispondere perché c’è più di una ragione. Sappiamo che la nostra macchina non è abbastanza veloce e penso che ci aspettassimo di avere un ritmo di gara migliore, quindi dobbiamo dare un’occhiata. Le tante partenze durante la gara? Non sono un grande fan di questa regola, perché se sei dalla parte giusta della pista è un enorme vantaggio mentre se sei dalla parte sporca diventa difficile. A metà gara ci sono molti marbels fuori dalla linea, quindi non credo sia giusto. Dobbiamo concentrarci sulla costruzione di vetture che siano in grado di sorpassare e non sperare nella lotteria”.