Max Verstappen mascherina
Foto Getty / Mark Thompson

Il circuito del Mugello sarà nuovo o quasi per tutti i piloti, visto che sarà la prima volta che il tracciato toscano ospiterà la Formula 1, almeno per quanto riguarda il nuovo millennio.

Max Verstappen
Bryn Lennon/Getty Images

Alcuni ci hanno girato al simulatore per imparare i segreti del tracciato, Max Verstappen invece ha voluto testarlo realmente, al volante di una vettura GT come da lui ammesso in conferenza stampa: “sono stato qui qualche settimana fa per guidare, perché non ci ero mai stato prima. Penso che sia il modo migliore per imparare una pista. Si può guidare sul simulatore, ma io non l’ho fatto. Così impari a leggerla un po’. Naturalmente la macchina è un po’ più lenta, ma va bene lo stesso. Questo era importante, ti dà solo un piccolo vantaggio. So che altri piloti hanno gareggiato qui, ma io ho avuto un’intera giornata di guida, quindi non credo che sarà così male. Ho guidato su tutti gli altri circuiti, tranne che a Istanbul. Non è necessario farlo, la maggior parte dei circuiti sono completamente prenotati o comunque molto occupati, il che è abbastanza normale”.