helmut marko
Alexander Hassenstein/Getty Images

Il nuovo Patto della Concordia è stato approvato ormai da qualche settimana, ma continua comunque a rimanere argomento principale all’interno del paddock di Formula 1.

Pool/Getty Images

Sulla questione si è soffermato Helmut Marko ai microfoni di Motorsport-Total.com, parlando della Ferrari e dei suoi privilegi, legati alla storia del marchio nel circus. Il consulente austriaco ha difeso quei ‘benefit’ seppur con un nodo alla gola: “la Ferrari è sempre la Ferrari, se chiedono ad un ragazzino qual è una macchina da corsa, dice Ferrari. Questo è un fatto che devi accettare. La ‘dotazione’ finanziaria per i vari team è diversa, questo è fondamentale. Ciò che otteniamo in meno come Red Bull Racing, lo otteniamo in più come Alpha Tauri, ad esempio e questo si pareggia di fatto”.