Dries Mertens
Foto Getty / Michael Steele

Nella mattinata odierna il governo aveva dato l’ok all’ingresso di 1000 spettatori per le fasi finali degli Internazionali d’Italia di tennis, chiarendo però che sotto l’etichetta di ‘sport all’aperto’ non fossero compresi anche calcio e F1, altri due sport impegnati nel weekend. L’Emilia-Romagna ha deciso invece di agire autonomamente. La Regione consentirà l’accesso a 1000 spettatori per le due gare di Serie A in programma (Parma-Napoli e Sassuolo Cagliari) e circa 13.000 spettatori per il Gp di Formula 1 di Imola. Una scelta in controtendenza rispetto al governo, come già accaduto in vista della ripresa degli allenamenti. Il piano della politica era quello di modificare il DPCM in scadenza il prossimo 7 ottobre, analizzando anche l’impatto delle riaperture delle scuole sulla curva dei contagi, e solo allora optare per un’eventuale riapertura parziale degli stadi. L’accelerata dell’Emilia-Romagna potrebbe rimettere tutto in discussione.