Roma, 11 set. (Adnkronos) – “Rappresento al Parlamento l’esigenza di operare in modo che l’attività emendativa si svolga in piena coerenza con i limiti di contenuto derivanti dal dettato costituzionale”. Lo scrive il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nella lettera inviata ai presidenti del Senato, della Camera e del Consiglio, Elisabetta Casellati, Roberto Fico e Giuseppe Conte, che accompagna la promulgazione della legge di conversione decreto legge semplificazioni.