Roma, 12 set. (Adnkronos) – “Sì, sono positivo anche io. Devo dire che il covid si è dimostrato un virus molto democratico in quanto non discrimina i disabili”. Così, con una battuta all’Adnkronos, l’ex ministro per la Famiglia Antonio Guidi conferma la sua positività al tampone cui si è sottoposto ieri.
“Mi ha preso anche a me – spiega – devo ringraziare davvero tutto il personale sanitario per la disponibilità dimostratami. In questi mesi, vista la mia situazione, mi sono sottoposto a controlli frequenti. Fino a questo momento ero risultato negativo a tutti i test, ma stamattina è arrivato l’esito del tampone di ieri: positivo”. Una notizia che non spaventa l’ex ministro. “Non mi intimorisce affatto, mi curerò. Certo è che bisogna tenere sempre l’attenzione molto alta, perché l’emergenza non è affatto finita. Dove mi curerò? Per come sto è chiaro che vorrei rimanere a casa, ma mi atterrò a quelle che sono le disposizioni. Tra poco verranno a casa mia i medici per verificare la gravità del mio contagio, se lo riterranno opportuno mi trasferiranno allo Spallanzani. Altrimenti mi curerò nella mia abitazione”, conclude Guidi.