(Adnkronos) – “Cossiga -ha detto ancora Zanda- sapeva che lo Stato avrebbe vinto il terrorismo solo se fosse stato in grado di mettere insieme un buon sistema di Polizia e, soprattutto, una credibile opposizione politica alla violenza. Sapeva che l’eversione si batte con lo stato di diritto, non con leggi eccezionali che violino i diritti fondamentali”.
“Oggi -ha concluso il senatore del Pd- possiamo dire che il terrorismo e lo stragismo sono stati battuti dall’ordine democratico, dal rispetto della legge, dalla fermezza della politica, dal sostegno della maggioranza degli italiani leali alla Repubblica”.