Roma, 8 set. – (Adnkronos) – Back to school solidale con Bic. L’azienda leader nella cartoleria, accendini e rasoi, annuncia una collaborazione con ‘Sos Villaggi dei Bambini’, la più grande organizzazione a livello mondiale impegnata nel sostegno di bambini privi di cure familiari o a rischio di perderle, in modo che tutti i bambini possano avere pari accesso all’apprendimento. Per ogni confezione acquistata nella grande distribuzione e attraverso Amazon di prodotti ricompresi tra Cristal Original, Famiglia 4 Colori, Gel-ocity Quick Dry e Gel-ocity illusion nei mesi di agosto e settembre, Bic farà una donazione a ‘Sos Villaggi dei Bambini’ .
In Italia il contributo sarà utilizzato per sostenere il progetto ‘Bambini al Centro’ contro la dispersione scolastica. L’iniziativa mira a sostenere i bambini e ragazzi, anche attraverso la formazione dedicata dei loro educatori, nell’affrontare gli impegni scolastici in modo qualificato e a sviluppare le loro competenze relazionali e di autoconsapevolezza positiva, attraverso attività quali il teatro, per il Villaggio Sos di Ostuni, e attività esterne da costruire, per quello di Roma.
“Preparare il ritorno in classe e fare acquisti per il rientro a scuola è un momento emozionante per le famiglie. Quest’anno sarà doppiamente importante per i bambini che sono dovuti rimanere a casa per alcuni mesi a causa del Covid-19”, commenta Alessandro Renner, General Manager Bic South Europe. “Una penna o una matita sono oggetti fondamentali per lo sviluppo dell’apprendimento e la creatività, la cui disponibilità è data spesso per scontata. Con ogni prodotto venduto contribuiamo a costruire un ambiente protetto e sicuro dove sviluppare la conoscenza per chi invece è meno fortunato e non ha facile accesso a questi strumenti, alla scuola” conclude Renner.
Questa partnership è attiva contemporaneamente in sei Paesi europei: Italia, Grecia, Paesi Bassi, Polonia, Romania e Spagna. In ogni mercato, le donazioni saranno utilizzate per cause locali selezionate dal team Bic locale in collaborazione con Sos Villaggi dei Bambini. “Ogni bambino ha il diritto di crescere in un ambiente protetto e sicuro. Eppure ancora troppi crescono in condizioni di vita molto difficili e non hanno ciò di cui hanno bisogno: una famiglia amorevole e una casa sicura, le giuste cure mediche e la possibilità di andare a scuola ogni giorno” afferma Roberta Capella, direttore di Sos Villaggi dei Bambini.
“Bic e Sos Villaggi dei Bambini lavorano insieme per aiutare le famiglie vulnerabili e sostenerle nell’educazione, fornendo ai bambini le giuste cure, seguendoli amorevolmente nei compiti, e assicurandosi che frequentino la scuola. Questo è il modo in cui costruiamo insieme un futuro migliore per loro” conclude Capella.
Questa iniziativa fa parte dell’impegno di Bic a migliorare le condizioni di apprendimento di 250 milioni di bambini in tutto il mondo entro il 2025, come indicato nell’iniziativa ‘Writing the Future, Together’, sette anni di impegno per lo sviluppo sostenibile lanciata nel 2017, che delinea l’ambizione di Bic di limitare il suo impatto sul pianeta e di dare un contributo significativo e a lungo termine alla vita dei suoi dipendenti e della società.