Christoph Metzelder
Foto Getty / Denis Doyle

Nel 2019 un particolare caso di cronaca aveva scosso il calcio tedesco. L’ex difensore della nazionale Christoph Metzelder era stato accusato di possesso e diffusione di materiale pedopornografico. Dopo aver esaminato il suo pc e il suo telefono, gli inquirenti hanno trovato 297 file pedopornografici che il calciatore avrebbe inviato ad altri soggetti. Secondo la ‘Rosea’ che cita la stampa tedesca, da poche ore sarebbe arrivata la confessione dell’ex calciatore che avrebbe spiegato di aver inviato alcuni file a 3 donne fra luglio e settembre 2019, di fatto confermando le accuse mosse a suo carico.