Borussia Dortmund, il Covid-19 preoccupa il ds Zorc: “non ci sono i requisiti legali per giocare la Champions League”

Il ds del Borussia Dortmund ha sottolineato come non ci siano i requisiti legali per disputare la Champions, vista la seconda ondata di Covid-19 in Europa

L’Europa torna a fare i conti con il Coronavirus, la seconda ondata sta investendo in pieno il Vecchio Continente e a farne le spese è anche il calcio. Molti i nuovi casi tra i giocatori delle varie società, che potrebbero spingere le varie Federazioni a prendere decisioni importanti riguardo i campionati.

Zorc
Maja Hitij/Getty Images

Per ciò che concerne la Champions, anche qui il rischio è molto alto e gli spostamenti dei club non facilitano la prevenzione. Sulla questione è intervenuto Michael Zorc, direttore sportivo del Borussia Dortmund, intervistato dal Frankfurter Allgemeine: non credo che la situazione nelle aree a rischio cambierà molto fino al momento delle convocazioni. Credo che non ci siano assolutamente i requisiti legali per giocare le partite di Champions. Se giochiamo in un’area a rischio di mercoledì, il che è probabile visto il numero di città importanti con problemi di contagi, bisognerà fare in modo che si possa giocare tranquillamente in Bundesliga il sabato successivo“.